GHT Photonics – Ingegneria per l’innovazione

Storia e origini di GHT Photonics

GHT Photonics nasce dall’incontro tra alcuni docenti dell’Università di Padova esperti nel campo della fotonica ed alcuni imprenditori locali provenienti da diversi ambiti industriali.

L’attività di GHT Photonics è inizia all’interno della società GHT Giotto High Technology Spa, come una delle due divisioni di cui era composta:

  • Divisione sistemi laser industriali
  • Divisione fotonica

La forte sinergia fra le due Divisioni, sia nell’ambito tecnologico sia in quello commerciale, aveva costituito uno dei principali punti di forza dell’Azienda in quanto poteva proporre una presenza quanto mai strutturata nel mercato nazionale della fotonica, mantenendo tuttavia una notevole economia di scala che le permetteva un attento controllo dei costi di produzione e commercializzazione.

Nasce GHT Photonics

Avendo raggiunto una dimensione ed un ambito di attività nettamente distinto, la Divisione fotonica venne successivamente scorporata dalla casa madre nel 2003, pur mantenendo con essa dei forti legami sia in termini societari che di condivisione degli spazi lavorativi.

Nel 2005 si conclude il processo di separazione delle due Aziende, con la vendita della partecipazione in seno a GHT Giotto High Technology all’attuale compagine societaria. 

Mantenendo in ogni caso i collegamenti e le sinergie iniziate e proseguite in ambito privato ed accademico, che garantisco la propensione dell’azienda all’aggiornamento continuo dei collaboratori, la costante acquisizione di nuove tecnologie, l’attenzione alla ricerca internazionale ed a nuove modalità di progettazione e produzione si unisce alle capacità imprenditoriali per fornire nuove soluzioni all’industrializzazione ed applicazione pratica della fotonica.

Le persone dietro il progetto

Tra le personalità che hanno hanno contribuito in maniera determinante alla nascita ed allo sviluppo della Società ricordiamo il prof. Carlo Giacomo Someda (1941-2020), Professore ordinario di Campi elettromagnetici nell’Università di Padova

Da fondatore e successivamente Presidente del CdA ha sempre posto come elementi distintivi della GHT Photonics il collegamento indissolubile tra la ricerca applicata, intesa come luogo dove aggregare idee o innovazioni provenienti dall’ambito accademico, e l’industria, in cui immettere ed applicare le scoperte ottenute attraverso sperimentazioni e test ben definiti. 

Altra personalità rilevante che ha contribuito allo sviluppo e successo della GHT Photonics è l’attuale Amministratore Delegato della Società, l’Ing. Bruno Griffoni, che ricopre il ruolo fin dal 2005.

Laureato in ingegneria elettronica all’Università di Padova, dopo un breve periodo di docenza inizia la sua attività come responsabile commerciale in una società di Padova partner ufficiale di Philips Italia. Dal 92 entra in “GHT Giotto High Technology Spa” nel team tecnico commerciale con la funzione di Responsabile Vendite Italia.

Da incarichi essenzialmente di tipo commerciale, passa a ricoprire ruoli e mansioni di coordinamento della rete di vendita nazionale, mentre inizia ad assumere funzioni di direzione della Divisione Fotonica.

Nel 2003 diventa Responsabile di Divisione e costituisce, assieme alla casa madre, la GHT Photonics, in cui confluiscono tutti gli asset della divisione fotonica.